scrivere tesi

La vita del tesista disperato è difficile, lo sappiamo. Grandi fatiche, notti insonni, mal di testa, tanta ansia… Solo cose belle insomma! Se poi le soddisfazioni sono magre (il relatore è latitante o non sembra mai contento di nulla), ci siamo noi, e Laura, a darvi una mano con la tesi!

Ecco le ultime domande ricevute dalla nostra Laura e le sue risposte:

  • Che differenza c’è tra una tesi compilativa e una sperimentale?

Ciao! Qui puoi trovare le differenze tra le due tipologie:

Compilativa o sperimentale?

  • Ho difficoltà a scegliere l’argomento… Vorrei fare qualcosa di originale!

L’argomento deve prima di tutto interessarti personalmente (o quantomeno negli aspetti fondamentali). Amare quello che si fa rende tutto più semplice! Inoltre, ricorda che scegliere un determinato argomento significa anche scegliere un determinato relatore. Ti lascio una breve guida per aiutarti in questa importante scelta:

https://www.atuttatesi.it/laurea/guide-tesi/argomento-della-tesi-di-laurea-come-sceglierlo-bene/

  • Qual è la corretta struttura da seguire per scrivere una tesi di laurea?

Qui puoi trovare alcune indicazioni per organizzare la struttura e il tuo lavoro:

https://www.atuttatesi.it/laurea/guide-tesi/come-scrivere-una-tesi-la-struttura-della-tesi-di-laurea/

  • Devo scrivere l’introduzione, mi daresti qualche consiglio? Quanto deve essere lunga?

L’introduzione non deve essere chilometrica, in media si tratta di due-tre paginette. Ricorda che lo scopo dell’introduzione è incuriosire e spingere il lettore a continuare la lettura.
In questa breve guida ci sono altri preziosi consigli che potranno esserti utili:

Consigli per l’introduzione.

  • Devo contattare il relatore e vorrei fare una buona impressione. Devo seguire qualche accorgimento particolare per contattarlo via e-mail?

Contattare il relatore è sempre una tragedia greca? Ogni cosa che scrivi sembra eccessivamente formale o troppo informale? Scegli la “via di mezzo”.
Ad esempio, evita espressioni troppo ossequiose e sbrodolate da adulatore: “Gentile Professore” va benissimo. Ricordati di dare sempre del lei, cerca di essere chiaro e conciso e soprattutto: rileggi tutto molto bene. Per altri consigli, ti lascio queste indicazioni:

Scrivere le e-mail al relatore

 

Se anche voi siete tormentati da dubbi amletici, oppure volete semplicemente confrontare le vostre idee, contattate Laura!

Non sapete come vestirvi per il grande giorno? Cliccate QUI!

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.