Università-italia-perugia-satellite-nello-spazio
L'Università italiana va nello spazio grazie a Perugia

Andare nello spazio è una grande suggestione: per molti, semplicemente un sogno.

Ma c’è chi in questo sogno ci crede veramente e fa di tutto per renderlo reale, sino a riuscirci. È il caso dell’Università di Perugia, che domani mercoledì 16 dicembre alle ore 23.30 (ora italiana) vedrà partire il satellite DAMPE, frutto di un progetto internazionale realizzato grazie alla collaborazione tra l’Accademia Cinese delle Scienze, l’Università di Ginevra, l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e il Dipartimento di Fisica e Geologia della stessa Università di Perugia.

Il lancio avverrà presso il centro “Jiuquan Satellite Launch Center”, situato nel deserto del Gobi, in Cina.

Università italiana nello spazio, grazie a Perugia

L’iniziativa rappresenta un grande risultato per la ricerca italiana e per l’ateneo perugino in particolare. A proposito, il Magnifico Rettore Franco Moriconi ha presentato l’iniziativa evidenziando come «Momenti come questi dovrebbero essere più numerosi», in quanto aiutano a rendere pubblico il frutto del lavoro di tutti i ricercatori che giorno dopo giorno si impegnano per portare avanti progetti di grande importanza. Sino ad arrivare nello spazio.

Un particolare merito va riconosciuto alla professoressa Petrillo, direttore del Dipartimento di Fisica e Geologia dell’ateneo di Perugia. A proposito la professoressa ha sottolineato come questo sia il risultato di un lavoro iniziato anni fa, quando il Dipartimento di Fisica perugino ha deciso di impegnarsi nelle ricerche in astrofisica collaborando con scienziati e centri di ricerca da tutto il mondo, in particolare gli Stati Uniti.

Il progetto Dampe è stato seguito da vicino da diversi partner, in primi l’Accademia Cinese delle Scienze e i centri di ricerca degli atenei di Bari e Lecce, con l’importante coinvolgimento dei laboratori del Polo di ricerca di Terni, considerato una delle eccellenze nazionali anche dal Miur.

L’evento che si terrà domani rappresenta il coronamento di un progetto del quale l’intero circuito delle Università italiane può andare orgoglioso: un esempio dei grandi risultati che si possono avere nel fare ricerca e fare squadra. Anche tra istituzioni nazionali e internazionali.

Segui le notizie sul mondo dell’università nella sezione News&Curiosità del nostro blog! A proposito, sai quali sono le migliori facoltà italiane di Economia e Statistica per la ricerca?

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.