Università-gratis-FCA-Strayer-university
Università gratis: la FCA regala la laurea ai suoi dipendenti

Offrire l’università gratis a tutti i dipendenti e ai loro famigliari: una follia? Oppure un colpo di genio. 

I dirigenti della FCA US, il gruppo Fiat Chrysler nella versione statunitense, devono aver pensato a questa seconda opzione. Per questo hanno lanciato i programmi Degrees@work e Degrees@Work Family: progetti che permettono a tutti i dipendenti e ai familiari più stretti di laurearsi senza spendere un dollaro.

Università gratis per dipendenti e familiari: paga la multinazionale

Avete capito bene: lauree a costo zero per i dipendenti e i loro figli.

Un benefit strategico, di grande valore, che ha sorpreso un po’ tutti, dagli esperti del settore ai concorrenti della casa automobilistica. Un’azione che ci si potrebbe aspettare più da un governo illuminato, che da una multinazionale.

Frequentare l’università negli Stati Uniti permette di costruire una carriera importante, è una possibilità concreta per cambiare vita. Ma si tratta di un’opportunità molto costosa, che non tutte le famiglie possono permettersi. In più, avere accesso alle università più prestigiose resta appannaggio di poche famiglie abbienti, che hanno i budget e i contatti giusti.

In questo scenario, l’iniziativa della FCA è destinata a fare la storia. La società ha stretto un accordo con la Strayer University, università localizzata in Virginia, fondata nel 1892. Questa istituzione tiene corsi in 78 campus, a cui affianca molte lezioni online.

Il patto tra FCA e Strayer University è molto semplice: i dipendenti della società automobilistica e i loro familiari più immediati potranno seguire i corsi universitari, formarsi e prendere una laurea.

Anche il motivo alla base di questa scelta è molto semplice: la casa automobilistica sa che le persone istruite lavorano meglio. Conoscono più cose, possono dare un apporto migliore al lavoro. In più, tramite questa opportunità la FCA punta a risultare più appetibile e rafforzare il senso di appartenenza dei propri dipendenti, aumentando la loro lealtà e combattendo le “sirene” della concorrenza.

L’iniziativa sta suscitando scalpore e tanti feedback positivi, primi fra tutti i dipendenti stessi e i familiari: come diceva una vecchia canzone, “anche l’operaio vuole il figlio dottore”. Vale anche per l’America.

PS: e se la FCA organizzasse questa iniziativa anche in Italia?

Segui le notizie relative il mondo dell’Università nella sezione News&Curiosità del nostro blog! Ad esempio, sapevi che questa startup universitaria ha ricevuto un finanziamento da 500mila euro?

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.