Giorno della discussione: ma come mi vesto?

Dopo tanta fatica, eccoci: il giorno della tua laurea è arrivato! Finalmente è il momento di raccogliere i soddisfacenti frutti. Tutto sembra essere pronto, ma quando stai per tirare il proverbiale sospiro di sollievo, ti rendi conto che una cosa manca: l’abito giusto, un outfit adatto all’occasione.

Niente panico!

Una volta consegnata la tesi a segreteria, relatore e correlatore, preparato il discorso per la commissione (ed averlo recitato compulsivamente ad amici, parenti, animali domestici) è giunta l’ora di decidere come vestirsi per il gran giorno. Se stai picchiando la testa fortissimo contro lo specchio del guardaroba, o vagando senza meta in un centro commerciale…

Ecco qualche consiglio per la scelta dell’outfit adatto per il giorno della discussione.

Certo, l’apparenza nella vita non conta poi così tanto, l’importante è quello che hai dentro. Bel pensiero filosofico. Peccato che non sia sempre vero, anzi.

Anche l’occhio vuole la sua parte!

L’aspetto con il quale ti presenterai ad una commissione di semi sconosciuti pronti a valutarti ha il suo peso, non tanto nella valutazione, quanto nell’impressione iniziale che avranno di te mentre ti scioglierai di fifa davanti al loro tavolo.

  1. Per lui: evita pantaloni, camicie e quant’altro strappati, sgualciti, effetto decadente, effetto mi-son-rotolato-nella-vernice-fresca. E per l’amor del cielo: tira su quei pantaloni! Ricorda che una bella giacca fa sempre la sua porca figura. Ma se non vai pazzo per gli abiti formali, un jeans e una camicia – possibilmente STIRATA – andranno benissimo.

  2. Per lei: evita gonne e vestitini troppo corti o troppo aderenti e provocanti. Ricorda che verrai valutata per il tuo lavoro, è il tuo bellissimo cervello che deve essere messo in mostra!

  3. Per lei: le scarpe col tacco slanceranno la tua figura, ma indossale solo se sai camminarci. L’effetto alla Jurassic Park è bello solo se sei un Tirannosaurus Rex che si laurea in archeologia. P.S. Evita accuratamente scarpe nuove, o se proprio non vedevi l’ora di sfoggiarle, tieni a disposizione un cambio comodo. Potresti sentire il desiderio irrefrenabile di farti amputare i piedi e, no, l’andatura alla “The Walking Dead” non è più di moda.

  4. Per lei: il trucco. Sì, ma senza esagerare. Ricorda che non stai per essere eletta Miss  Taragna 2019 alla festa dell’Unità di Stabello. Cerca di esaltare la tua bellezza naturale… e occhio al rossetto sui denti!

  5. Un bel sorriso. Questo è sicuramente il capo più prezioso ed elegante che tu possa indossare. Oltre a trasmettere positive vibes alla commissione, ti conferirà l’aspetto di una persona sicura di sé e cancellerà – o almeno si spera – l’ombra di terrore che aleggia sul tuo volto.

Ricordati che l’outfit adatto a te deve in primis farti sentire a tuo agio. Di agitazione ne avrai già tantissima, è abbastanza inutile aggiungere quella per un abito stretto o un paio di scarpe scomode!

 

Ansia da discussione? Leggi qui!

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.