Margini tesi di laurea: come impostarli in 3 semplici mosse

#1 Margini della tesi: andiamo a delimitare il nostro territorio!

Come la tela per il pittore o l’obiettivo per il fotografo, i margini delimitano fisicamente il nostro elaborato e circoscrivono il nostro campo d’azione.

Per alcuni può sembrare una frase rassicurante, per altri una minaccia… ma la realtà è questa. Da qui non si scappa! Andiamo quindi a delimitare, in modo definitivo, il nostro territorio.

E ricordiamoci che, una volta impostati, i margini non dovranno più essere modificati.

#2 Scegliamo il tipo di stampa

È importante non rimandare quest’operazione all’ultimo minuto.

Prima di impostare i margini del nostro file, dobbiamo prenderci un momento per scegliere il tipo di stampa e decidere se la nostra tesi verrà stampata solo fronte o fronte/retro.

Solo così potremo fare la scelta corretta.

Prima di impostare i margini, scegli il tipo di stampa

Informiamoci presso il nostro Ateneo

Siamo già super informati sulle serate internazionali universitarie che si organizzano nel weekend… possiamo farcela anche a ottenere le informazioni che ci servono sulle regole di stampa! 😛

Online ci sarà sicuramente una sezione dedicata alle norme da seguire per la stampa della tesi. Seguendo queste indicazioni (che possono essere più o meno vincolanti), eviteremo di iniziare la stesura con un’impostazione sbagliata.

Cambiare i margini a un documento a scrittura iniziata (o addirittura a scrittura terminata!) significa modificarne interamente l’aspetto.

Il danno potrebbe essere davvero difficile da riparare, soprattutto se stiamo lavorando su un file con molte immagini o tabelle.

Per non rischiare di compromettere l’impaginazione corretta, che ci è costata molte notti in bianco, è meglio andare sul sicuro e impostare fin dall’inizio i parametri corretti.

#3 Come impostare i margini nel modo corretto

Ecco le informazioni che ci servono per i due tipi di stampa.

Per stampa solo FRONTE

Stampare la tesi solo fronte significa che tutte le pagine saranno scritte solo su un lato del foglio, denominato appunto fronte.

Questo significa che dovremmo calcolare di lasciare sempre dallo stesso lato uno spazio sufficiente per la rilegatura (in genere la rilegatura “ruba” 1 cm).

Ogni pagina sarà quindi uguale alla precedente e alla successiva. L’impostazione dei margini sarà sempre uguale per tutto il documento.

MARGINI SOLO FRONTE

  • Margine superiore – 2,5 cm.
  • Margine inferiore – 2,5 cm.
  • Margine destro – 2,5 cm.
  • Margine sinistro – 3 cm.
Margini. Come impostarli nel modo corretto
Margini. Come impostarli nel modo corretto

Per stampa FRONTE/RETRO

Stampare la tesi fronte/retro significa che tutte le pagine saranno scritte su entrambi i lati del foglio, quindi sia sul fronte che sul retro.

Qui la situazione si complica: non basterà più lanciare un’impostazione che valga per tutte le pagine, ma due impostazioni diverse.

Questo perché dovremo lasciare lo spazio per la rilegatura in modo alternato:

  • le pagine di fronte avranno sempre la rilegatura sulla sinistra,
  • le pagine di retro avranno sempre la rilegatura sulla destra.

MARGINI FRONTE/RETRO

  • Margine superiore – 2,5 cm.
  • Margine inferiore – 2,5 cm.
  • Margine destro
    • Nelle pagine fronte – 2,5 cm.
    • Nelle pagine retro – 3 cm.
  • Margine sinistro
    • Nelle pagine fronte – 3 cm.
    • Nelle pagine retro – 2,5 cm.

Come impostare i margini alternati in Word

Se stiamo utilizzando Word, possiamo tranquillamente impostare in modo automatico questa alternanza. La funzione che ci permette di farlo è Margini Speculari.

Layout > Margini > Speculare

Consigli pratici ma efficaci

  • Non impostare margini troppo invasivi per allungare il testo e ottenere più pagine
  • Non impostare margini troppo sottili per risparmiare qualche euro sulla stampa

In entrambi i casi il risultato… sarebbe proprio brutto! Finiresti per vanificare i tuoi sforzi e non valorizzeresti a dovere la tua tesi 🙁

Ora che hai impostato i margini nel modo corretto, procedi con le altre nostre guide:

Se hai bisogno di un consiglio… chiedi aiuto a Laura! Buon lavoro 😀

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.